IMO since 1968 - La storia

LA STORIA

1968 Le origini IMO nasce a Vicenza nel 1968, nel cuore del distretto orafo vicentino, considerato all'epoca il più importante in Europa, assieme a Pforzheim (Germania), per la produzione di oreficeria. Il fondatore Giuseppe, sfrutta la sua capacità commerciale estera e la conoscenza di quanto viene richiesto da quei mercati per fondare un'azienda di produzione orafa. Il mercato è per l'80% estero, concentrato in particolare sul Nord Europa e Stati Uniti. L'azienda decide in breve tempo di sfruttare le abilità manifatturiere e la crescente domanda, per concentrarsi su una nicchia di mercato qual era la produzione del bracciale per orologio a completamento del settore orologio in oro. Diventa, in tale modo, una delle maggiori aziende esportatrici di questo prodotto all'estero.

Anni ‘70 L'officina meccanica Lungimirante e desiderosa di miglioramento, IMO decide di estendere la propria capacità produttiva di soli bracciali, realizzando una propria linea di orologi completi di casse in oro. A tale scopo, crea al suo interno un'officina meccanica dotata di moderni macchinari quali elettroerosioni e centri di lavoro computerizzati. Questo consente all'azienda di autogestirsi nella realizzazione di stampi per la produzione e di poter rispondere nel modo migliore alle esigenze della clientela, sempre più crescente.

Anni ‘80 - ‘90 L'evoluzione Inizia il percorso di investimento ed innovazione tecnologica che permetterà di far crescere l'azienda trasformandola da laboratorio orafo ad azienda produttrice di componenti meccanici di alta qualità. Permane la concentrazione sul mercato estero e la presenza alle migliori fiere di settore: Vicenza, Basilea, Hong Kong, Las Vegas.

2000 La crescita del prezzo dell'oro Il settore affronta una crisi senza pari, causata dall'aumento vertiginoso del prezzo dell'oro. Il mercato degli orologi in oro private label – marchio di riferimento per l'azienda - si blocca improvvisamente a causa del costo elevato della materia prima.

Il XXI° SECOLO Il passaggio generazionale Dedita a superare le difficoltà del momento economico e della crisi di settore, l'azienda inizia un percorso di passaggio generazionale che vede coinvolti in prima linea i figli del Presidente e che consente all'azienda di pensare al futuro. IMO affronta una nuova strategia di differenziazione della produzione, sfruttando la competenza tecnologica acquisita ed applicandola alla gioielleria di alta gamma, non coinvolta nella crisi.

IL XXI° SECOLO continua - L'internazionalizzazione Inizia una riconfigurazione totale dell'azienda, una ristrutturazione che comporta capacità e competenze maggiori rispetto al passato. Una sfida che l'intera azienda, dal management al capitale umano, ha saputo sostenere a testa alta, in un contesto settoriale che permane in difficoltà. Il mantenimento di un mercato prevalentemente estero, a livello finanziario, commerciale ed organizzativo, garantisce ad oggi più stabilità ed una programmazione orientata al medio-lungo termine. Forti delle capacità acquisite, IMO ha deciso di approcciare i leaders mondiali del settore, concretizzando ordini relativi alla realizzazione di loro prodotti finiti in oro ed argento di alta gamma. Innovazione Modernità ed Ottimizzazione le parole chiave nel futuro di IMO. La strategia aziendale è concentrata oggi sull'investimento in tecnologia, la differenziazione nei servizi, l'ottimizzazione dei processi ai fini di un miglioramento del "sistema azienda".